Vai a sottomenu e altri contenuti

Imposta Municipale Unica (IMU) - Applicazione dell'imposta alle unità immobiliari concesse in comodato a parenti.

La legge di stabilità 2014 (articolo 1, commi 639-704, della legge 27/12/2013 n. 147), nell'ambito di un disegno complessivo di riforma della tassazione immobiliare locale, ha istituito l'Imposta Unica Comunale (IUC), composta da tre distinti prelievi: l'imposta municipae propria (IMU) relativa alla componente immobiliare; la tassa sui rifiuti (TARI) destinata alla copertura dei costi del servizio di gestione dei rifiuti; il tributo sui servizi indivisibili (TASI) destinata alla copertura dei costi dei servizi indivisibili erogati dai comuni.

La medesima legge n. 147/2013 ha inoltre profondamente modificato il quadro normativo e la disciplina di applicazione dell'Imposta Municipale Unica (IMU), portando a regime le scelte anticipate dal legislatore nel corso del 2013 con i vari decreti legge (DL n. 54/213; DL n. 102/213; DL n. 133/2013), prevedendo, in particolare, tutta una serie di novità, tra le quali la possibilità di assimilare all'abitazione principale le unità immobiliari concesse in uso gratuito a parenti in linea retta entro il primo grado, entro determinati limiti reddituali (soglia ISEE o rendita catastale).

Requisiti

Requisiti indicati nel regolamento di disciplina dell'applicazione dell'imposta.

Costi

nessuno

Normativa

Legge 27/12/2013 n. 147, articolo 1, commi 639-704.

Documenti da presentare

Il Contribuente che intende fruire del beneficio della suddetta assimilazione è tenuto a presentare apposita dichiarazione, specificando nelle note i dati anagrafici del parente in linea retta a cui è stato concesso l'immobile in comodato ed ogni altro dato necessario. Il contratto di comodato deve essere debitamente registrato e l'agevolazione decorre dalla data in cui ricorrono contemporaneamente tutti i requisiti (stipula e registrazione comodato, residenza e dimora abituale dell'utilizzatore). Per i periodi inferiori all'anno l'agevolazione è calcolata in dodicesimi con riferimento alle modalità di calcolo dell'imposta definite per legge.

Incaricato

Giovanni Carta

Tempi complessivi

=

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Deliberazione del C.C. n. 21 del 23/10/2014 Formato pdf 376 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto